87304

Come affrontare il mal di gola

Antonello Arrighi
Dr. Antonello Arrighi
Specialista in Pediatria. Pediatra di Libera Scelta USL 8 Arezzo.
Sintomi, cause e rimedi naturali per prevenire e combattere il mal di gola, la faringite, la tonsillite e la gengivite

IL NUOVO EBOOK

21 ricette facili da realizzare con prodotti naturali e di qualità.
Dallo Chef Ugo Gastaldi
SCARICALO
 

Se non sei riuscito ad evitare il mal di gola, vediamo quali rimedi possiamo adottare per farlo passare.

Mal di gola: cause e rimedi

Conosciamo le patologie che causano il dolore alla gola come faringiti, tonsilliti e gengiviti.

Il mal di gola deriva da un’infezione di natura virale o batterica a carico, nella maggior parte dei casi, delle mucose della faringe, della laringe, delle tonsille o delle corde vocali. Una patologia invernale tra le più frequenti e fastidiose, perché non ci lascia in pace un attimo. I fastidi derivanti dal mal di gola ci impediscono spesso di prendere sonno, di riposarci e rendono particolarmente difficile la deglutizione, trasformando ogni pasto in una sofferenza. Non poter gustare il cibo è la ciliegina sulla torta, perché trasforma il piacere in insofferenza, se non addirittura in rabbia!

I SINTOMI DEL MAL DI GOLA

I sintomi del mal di gola sono piuttosto semplici da riconoscere, data la facile localizzazione del fastidio o del dolore. Questa patologia si manifesta attraverso i seguenti segnali:

  • Dolore
  • Difficoltà di deglutizione
  • Arrossamento e gonfiore della gola
  • Bruciore e irritazione della gola
  • Febbre (non sempre)
  • Tosse (non sempre)

A seconda dell’estensione dell’infiammazione, i sintomi del mal di gola possono essere di varia intensità, passando da fastidi lievi, come pizzicore o leggero bruciore, – a dolori anche molto forti accompagnati da difficoltà nella deglutizione e che possono influire anche sulla qualità del riposo.

QUALI SONO LE CAUSE DEL MAL DI GOLA?

Le cause principali del mal di gola sono le infezioni da batteri e virus, come quello dell’influenza, ma l’irritazione e l’infiammazione possono derivare anche da cattivi stili di vita, quando non da agenti esterni: pensiamo ad esempio all’esposizione a polveri, specialmente se continua, e dell’inquinamento.

Alcun delle più frequenti cause del mal di gola sono il fumo, l’aria fredda, troppo secca o troppo umida, cibi e bevande calde, vapori irritanti.

Perché il freddo favorisce il mal di gola? I forti sbalzi termici alterano i normali sistemi di termoregolazione dell’apparato respiratorio causando una diminuzione della vascolarizzazione, rendendo l’organismo più esposto all’aggressione di virus e batteri.

Anche sforzi eccessivi, come quelli causati dai sintomi delle allergie, possono portare all’infiammazione della gola.

COME EVITARE MAL DI GOLA E INFLUENZA

Faringite

1La faringite è un’infiammazione della mucosa della faringe, organo di circa 13 cm di lunghezza, preposto al passaggio dell’aria e degli alimenti.

CHI SONO I RESPONSABILI DELLA FARINGITE?

  • Fattori irritanti (aria secca, detergenti aggressivi, fumo, vapori e polveri, abuso di alcol)
  • Agenti patogeni (virus, batteri)

COSA FARE QUANDO SI HA LA FARINGITE

  • Lavare spesso e accuratamente le mani
  • Coprire bocca e naso quando si tossisce o si starnutisce
  • Evitare fumo, alcol, esposizione a polveri, ambienti secchi o poco ventilati, alte temperature
  • Fare suffumigi con vapori di acqua calda e bicarbonato o oli essenziali

Tonsillite o faringotonsillite

La tonsillite è l’infiammazione delle tonsille, piccole formazioni di tessuto linfatico che, grazie all’elevata presenza di cellule immunitarie, creano una vera e propria protezione delle alte vie aeree.La tonsillite è facilmente riconoscibile per il rigonfiamento e l’arrossamento delle tonsille, con la comparsa di placche. Possono risultare gonfi anche i linfonodi del collo.

CHI SONO I RESPONSABILI DELLA TONSILLITE?

  • Agenti patogeni (virus nel 40-70% dei casi e batteri)

COSA FARE QUANDO SI HA LA TONSILLITE

  • Lavare spesso e accuratamente le mani
  • Coprire bocca e naso quando si tossisce o si starnutisce
  • Evitare fumo, alcol, esposizione a polveri, ambienti secchi o poco ventilati, alte temperature
  • Fare suffumigi con vapori di acqua calda e bicarbonato o oli essenziali
  • Fare gargarismi con il limone, che è in grado di dare sollievo al bruciore e al dolore

Gengivite

2La gengivite è un processo infiammatorio a carico delle gengive, i tessuti molli che circondano i denti.

CHI SONO I RESPONSABILI DELLA GENGIVITE?

  • Placca dentale (aggregato composto principalmente da batteri e da residui alimentari adeso ai denti)
  • Malattie che interferiscono sul sistema immunitario
  • Fattori genetici
  • Fumo
  • Scarsa igiene orale
  • Variazioni ormonali
  • Farmaci

COSA FARE QUANDO SI HA LA GENGIVITE

  • Effettuare una regolare e accurata igiene orale
  • Ridurre il consumo di zucchero
  • Usare disinfettanti naturali del cavo orale (es. acqua e sale)
  • Ricorrere ad antiinfiammatori naturali ad azione locale

Rafforzare le naturali difese dell’organismo

Per le patologie trattate in questo opuscolo sono disponibili medicinali omeopatici composti in cui i singoli ingredienti agiscono sinergicamente per un risultato ottimale e sicuro.

Esistono medicinali omeopatici in diverse forme farmaceutiche: compresse, gocce e anche spray. La loro formulazione, a base di belladonna, echinacea o arnica, è studiata specificatamente per le zone interessate dal processo infiammatorio: faringe, tonsille, gengive e denti.
La loro azione, attraverso il potenziamento delle naturali difese dell’organismo, è mirata sui sintomi dell’infiammazione:

  • Arrossamento
  • Dolore
  • Gonfiore
  • Aumento della temperatura

Similmente esistono collutori naturali che consentono di completare l’igiene orale favorendo i fisiologici processi di recupero delle delicate strutture gengivali.

Vuoi scoprire come prevenire il mal di gola e l’influenza? Leggi il nostro articolo!

Cosa non fare se si ha il mal di gola

Cattive abitudini da evitare se si soffre di mal di gola.

FUMARE

COME AFFRONTARE IL MAL DI GOLA - NON FUMARE

Sebbene non fumare sia un imperativo quando si ha il mal di gola, sappiamo benissimo che questo consiglio viene trascurato da quasi tutti i fumatori incalliti. Molti fumatori hanno un mal di gola cronico proprio perché il fumo è tra le principali cause del mal di gola, dato che irrita le mucose presenti nel cavo orale.

BERE BEVANDE CALDE O BOLLENTI

COME AFFRONTARE IL MAL DI GOLA NON BERE BEVANDE BOLLENTI

Quando si ha mal di gola, la gola è sempre infiammata. Bere bevande molto calde o addirittura bollenti ha lo stesso effetto che avvicinare un oggetto caldo vicino ad una ferita: dà una iniziale sensazione di sollievo perché “anestetizza” il dolore, ma può aumentare l’irritazione già presente nel cavo orale.

Allo stesso modo sono sconsigliati cibi o bevande molto freddi o ghiacciati perché bloccano la fisiologica infiammazione che il corpo utilizza per combattere l’agente patogeno.

MANGIARE CIBI IRRITANTI

Come il peperoncino! In questo caso, come se si assume alcol, la sensazione di bruciore sarà incontenibile e il rischio è quello di vedere letteralmente le stelle.

Un valido alleato naturale è invece il miele, accompagnato dalla liquirizia. Il miele ha una importante azione decongestionante mentre la liquirizia ha proprietà espettoranti e antiinfiammatorie (quella naturale, non le caramelle zuccherate alla liquirizia).

NON BERE

L’acqua, a differenza dell’alcol, è un ingrediente fondamentale per la guarigione. L’idratazione da un lato lenisce la secchezza e l’arsura della gola, dall’altro protegge la gola dagli attacchi batterici e drena i catarri che si formano sulla faringe.

Bere sempre, anche più di 2 litri al giorno, è consigliato se si soffre di mal di gola.

Per lo stesso motivo, l’umidità presente nell’ambiente aiuta le mucose del cavo orale. Se non si dispone di un umidificatore è buona norma dotarsene per non rischiare di dormire in un ambiente troppo secco.

SUBIRE SBALZI DI TEMPERATURA

Il passaggio dal caldo al freddo e viceversa sottopone a chocle cellule già debilitate, abbassando ulteriormente le difese immunitarie.

ASSUMERE ANTIBIOTICI

Gli antibiotici hanno un’azione efficace solamente in presenza di batteri. Prima di ricorrere ad una terapia antibiotica è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia per farsi fare una corretta diagnosi.

NON LAVARSI I DENTI

In particolar modo se si è affetti da gengivite, non lasciarsi prendere dalla pigrizia o dalla paura di “urtare” la gengiva. Anche con l’utilizzo di collutori naturali, assicurarsi di avere sempre la bocca pulita in modo da non favorire l’infezione.

ATTENZIONE
Le informazioni contenute sul Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento e non rappresentano un consulto medico, una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, né sostituiscono in nessun caso il parere del medico.
Siamo sempre disponibili a migliorare il contenuto dei nostri articoli: se rilevi inesattenze o imprecisioni scrivici a web@guna.it
Leggi il disclaimer

CONTATTI

Guna S.p.a. | via Palmanova 71 - 20132 Milano | P. iva 06891420157
tel: +39 02 280181 | email: info@guna.it
PEC (solo per comunicazioni con Enti e Amministrazioni): guna@legalmail.it

Azienda con sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2015 certificato da Bureau Veritas Italia SpA | tutti i diritti riservati
Registro delle imprese di Milano, numero di iscrizione: REA 1124454, Capitale Sociale: Euro 3.000.000,00 i.v.

 
guna su facebook
guna su youtube
guna su instagram
guna su LinkedIn
guna su Telegram