Raffreddore, sarà virale o allergico?

Difficoltà respiratorie, naso che cola, prurito nasale, tosse, mal di testa: sintomi familiari per chi soffre di allergia, ma allo stesso tempo sintomi tipici del banale – quanto fastidioso – raffreddore virale. Allora come fare a capire di cosa si tratta? E’ bene consultare il proprio medico curante che, raccogliendo tutte le informazioni in sede di visita, sarà in grado di capire se il raffreddore è di originale virale o allergica e, in quest’ultimo caso, suggerire – se necessario – una visita specialistica con il medico allergologo. Esiste un altro dubbio, però, che può interessare chi soffre di raffreddori frequenti, vale a dire quale sia la differenza tra rinite allergica e sinusite. In realtà, pur avendo alcuni sintomi in comune come la presenza di un eccesso di muco e a volte anche il mal di testa, non sono due situazioni che possono essere confuse così facilmente. La sinusite, infatti, è un’infiammazione dei seni paranasali e piuttosto può essere una conseguenza della rinite allergica, se non adeguatamente curata.

Cause della rinite allergica

RINITE ALLERGICA E RAFFREDDORE VIRALE - SOFFIONEQuando il medico stabilisce che il raffreddore è di origine allergica e non virale, il primo step necessario sarà quello di individuare la sostanza responsabile dell’eccesso di reattività: l’inalazione di pollini è una delle cause più frequenti di rinite allergica, ma anche l’esposizione a peli di animali, spore di funghi, acari della polvere giocano un ruolo importante. Anche nel caso della rinite, così come di qualsiasi altra manifestazione allergica, si tratta di uno squilibrio del sistema immunitario e più precisamente un’alterazione della bilancia immunitaria: per approfondire ti consigliamo la lettura dell’articolo ‘Allergie, un approfondimento scientifico per capire cosa succede nel corpo’.

Rinite allergica in età pediatrica e adolescenziale

RINITE ALLERGICA E RAFFREDDORE VIRALE - BAMBINIEsiste un’età in cui è più facile insorgano le riniti di tipo allergico? Solitamente la rinite allergica si sviluppa proprio in età infantile o durante l’adolescenza e ha un andamento stagionale, legato in particolare alla diffusione dei pollini nell’aria. Prima dei tre anni d vita la rinite allergica si osserva poco frequentemente nei suoi sintomi più tipici, molto più spesso, invece, comincia a manifestarsi all’inizio dell’età scolare e raggiunge il picco di massima espressione clinica in età adolescenziale (11- 14 anni). Un fenomeno in costante aumento, ne abbiamo parlato nell’articolo ‘Non ho l’età (lo dicono anche le allergie)’.

Ma le allergie non sono l’unica condizione frequente nei bambini: un’altra tipica situazione in cui si ritrovano i piccoli sono le tonsille ingrossate (un’operazione chirurgica, quella della rimozione delle tonsille, resa emotivamente un po’ meno difficile dal gelato che viene somministrato ai piccoli nel post operatorio!). Ma c’è una relazione tra tonsille ingrossate e rinite allergica? Uno studio1 ha indagato l’esistenza di una relazione tra l’aumento del volume delle tonsille e la rinite allergica. Lo studio è stato condotto presso alcune strutture ospedaliere genovesi ed ha analizzato 171 bambini con un’età media di 6 anni e mezzo, 77 dei quali con rinite allergica e 58 con un consistente aumento di volume delle tonsille. I bambini sono stati sottoposti a visita otorinolaringoiatrica – che ha esaminato naso, gola, orecchio con particolare attenzione a tonsille e adenoidi – e a visita allergologica. Dall’osservazione è emerso che, sebbene non ci sia una relazione tra ipertrofia delle tonsille e allergia, la presenza di un’infiammazione consistente è spesso associata ad un aumento delle dimensioni delle tonsille.

Lavaggio nasale, un aiuto per la rinite allergica

RINITE ALLERGICA E RAFFREDDORE VIRALE - LAVAGGIO NASALEChe si sia piccoli o grandi, comunque, soffrire di rinite allergica è una gran bella scocciatura. Ma cosa si può fare per un po’ di sollievo? Oltre all’utilizzo dei medicinali convenzionali, opportunamente prescritti dal medico, anche la Low Dose Medicine può rappresentare un valido sostegno: ne abbiamo parlato nell’articolo ‘La Low Dose Medicine nelle allergie’, lo hai già letto? Inoltre, come rimedio pratico per trovare sollievo quando si soffre di rinite allergica, è utile ricordare il lavaggio nasale, un gesto semplice quanto efficace e poco invasivo che permette una buona detersione delle cavità nasali, soprattutto quando c’è una iper produzione di secrezioni, come nel caso della rinite allergica.

 

 

 

 

1 http://www.ingentaconnect.com/content/ocean/rhino/2014/00000005/00000003/art00005

CONTATTI

Guna S.p.a.
via Palmanova 71 - 20132 Milano
tel: +39 02 280181
email: info@guna.it

Azienda con sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2015 certificato da Certiquality
P. iva 06891420157 | tutti i diritti riservati
Registro delle imprese di Milano, numero di iscrizione: REA 1124454, Capitale Sociale: Euro 3.000.000,00 i.v.

guna su facebook

guna su youtube

guna su twitter

guna su instagram

guna su LinkedIn