ALLENAMENTO MENTALE E PSICOLOGIA DELLO SPORT

L’attività sportiva, soprattutto al livello agonistico, non riguarda solo l’impegno fisico e il suo rendimento, ma coinvolge anche la sfera emotiva. Pertanto, allenare e stimolare la psiche aiuta ad incrementare il livello delle prestazioni per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.

L’importanza che ha assunto lo sport nel corso del tempo è andata crescendo ed oggi, in una realtà sempre più competitiva e agonistica, intervenire sui meccanismi psicologici alla base della prestazione sportiva e sulle modalità attraverso cui agisce la mente per migliorare l’apprendimento, la concentrazione e la gestione dello stress, può incidere fortemente sul miglioramento delle performance e sul conseguimento di un risultato soddisfacente.

MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE - psicologia dello sport

Solo recentemente è nata una vera e propria disciplina che studia gli aspetti psicologici, sociali, pedagogici e psicofisiologici dello sport; una branca della psicologia denominata appunto psicologia dello sport.

Tale disciplina offre agli atleti alcune modalità con cui controllare lo stress, insegna tecniche di rilassamento o di training autogeno volte a gestire al meglio le emozioni e migliorare le proprie competenze superando blocchi o difficoltà emotive pregresse. Alcuni esercizi utilizzati per preparare mentalmente lo sportivo possono riguardare la focalizzazione sugli obiettivi da raggiungere, il dialogo interiore con cui si evocano pensieri ed immagini positive, la concentrazione e la respirazione ma anche esercizi di yoga, di meditazione (la meditazione è utile anche nelle allergie) o di autoipnosi.

SPORT COACHING

MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE - COACHING

Si dice che anima e corpo siano una cosa sola. Come pensare allora di allenare il corpo trascurando la parte emotiva, lo stato d’animo che ci accompagna durante l’allenamento e la competizione?

Sappiamo bene che lo stato d’animo è in grado di influenzare il comportamento. Se ad esempio i nostri livelli di autostima sono alti, saremo certamente più competitivi, se al contrario sono bassi, saremo più predisposti alla resa e alla sconfitta. Oppure, se i livelli di concentrazione sono elevati, avremo più probabilità di essere vigili, veloci e presenti. Anche nel caso di infortunio, è stato dimostrato che un sostegno a livello emotivo può contribuire ad ottimizzare i tempi di recupero e velocizzare la guarigione.

Dedicare attenzione e spazio alla sfera emotiva è necessario oggi a chi pratica sport soprattutto a livello agonistico. La figura di riferimento preposta a questo incarico è il mental coach. Egli accompagna lo sportivo in ogni fase dell’allenamento aiutandolo a fare emergere le sue risorse e potenzialità eliminando anche pensieri negativi e preoccupazioni eccessive.

COS’È IL DOPING E COME INCIDE SULLE PRESTAZIONI

Per doping si intende il ricorso ad una pratica medica e all’utilizzo di sostanze anabolizzanti o eccitanti non finalizzate ad uso terapeutico, in grado di ottimizzare in maniera artificiale il rendimento sportivo. Queste sostanze, più nel dettaglio, permettono di aumentare la massa e la forza muscolare o l’apporto di ossigeno ai tessuti, oppure ancora di agire sulla soglia di percezione del dolore o di modificare il peso corporeo.

L’utilizzo dei “dopanti” è vietato da tutti i regolamenti sportivi, in quanto chi ne fa uso altera il risultato della competizione. I pesanti effetti collaterali e le devastanti ripercussioni a livello organico hanno ulteriormente contribuito a condannare questa pratica per la quale vengono effettuati controlli sempre più rigorosi ed attenti.

PERFORMANCE SPORTIVA E REIDRATAZIONE

MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE - REIDRATAZIONE

Nel corso di un’intensa attività fisica l’organismo può perdere grandi quantità di liquidi. Tale deficit, se non prontamente reintegrato, può compromettere la performance ed incidere sullo stato di salute dello sportivo. Vediamo più da vicino i meccanismi che regolano la dispersione di liquidi a livello corporeo.

L’attività sportiva comporta un significativo aumento dei livelli di produzione di energia da parte delle cellule muscolari ed un conseguente incremento della temperatura corporea. I meccanismi di termoregolazione dell’organismo si attuano mediante la sudorazione. Pertanto, se l’attività sportiva viene svolta in ambiente caldo e umido, la sudorazione sarà ulteriormente incrementata.

Sudare quindi è fisiologico in quanto grazie a questo meccanismo vengono eliminate tossine e ripristinata la giusta temperatura corporea ma non va trascurato che assieme al sudore vengono dispersi elementi preziosi ed indispensabili per il nostro benessere, quali sali minerali e vitamine. Sarà pertanto utile ripristinare prontamente tali deficit sia attraverso l’alimentazione che grazie ad integratori specificamente studiati per le carenze di questo tipo.

INTEGRATORI ALIMENTARI PER MIGLIORARE LE PERFORMANCE SPORTIVE

Oggigiorno in commercio si trovano moltissimi integratori ideati per sostenere l’organismo durante o dopo l’attività sportiva e migliorare le performance sportive. Prima di acquistare un integratore alimentare, consigliamo sempre di consultare il proprio Medico curante o, in alternativa, un Medico specialista in Medicina dello Sport, per valutare il generale stato di salute e la reale necessità.

Spesso infatti è possibile fare fronte ad eventuali carenze vitaminiche o minerali attraverso una sana alimentazione insieme a corretti stili di vita, in sinergia con il GUNA Lifestyle. Una buona dieta varia e bilanciata a base di frutta e verdura, ad esempio, è in grado di fornire il giusto apporto di elementi essenziali, naturali ed insostituibili.

Se intendiamo comunque ricorrere ad integratori, è bene scegliere in modo mirato i più adatti all’attività che intendiamo svolgere.

Gli aminoacidi essenziali ad esempio sono necessari alla formazione delle proteine e vengono utilizzati nello sport per favorire il recupero muscolare, la resistenza e la massa. Come noto però, la sintesi proteica genera residui azotati che sovraccaricano fegato e reni. La scelta di integratori a base di aminoacidi dovrebbe pertanto indirizzarsi verso quelli “a basso residuo azotato” e di pronta assimilazione.

PERCHÉ FARE SPORT INFLUISCE SUL NOSTRO LAVORO

L’attività sportiva se effettuata con costanza e in modo ponderato, abbatte i livelli di stress e favorisce l’incremento di beta-endorfine, nonché migliora la circolazione del sangue e l’ossigenazione dei tessuti.

Le endorfine sono sostanze chimiche sintetizzate dal cervello ed aventi capacità analgesica ed eccitante. Più specificatamente, sono in grado di regolare l’umore, migliorare gratificazione, felicità e capacità di reggere a situazioni di stress.

Perciò i benefici dello sport sono molteplici non solo a livello fisico ma anche psicologico. Tali benefici si ripercuotono anche nella quotidianità, sia a casa sia al lavoro.

Studi recenti1,2 hanno evidenziato come chi pratica attività sportiva abbia una migliore resa in campo lavorativo, organizzativo e sociale.

IPERTENSIONE ARTERIOSA E SPORT

L’attività sportiva moderata, come abbiamo visto, aiuta a regolare la circolazione del sangue e può quindi aiutare a prevenire alcune malattie cardiovascolari3.

Attività come runningciclismo o nuoto hanno la capacità di abbassare fino al 35% la probabilità di incorrere in ipertensione arteriosa nelle persone predisposte.

Non ci addentriamo nei meccanismi che regolano tale processo, piuttosto portiamo in evidenza come, in caso di ipertensione moderata, l’esercizio fisico combinato ad una dieta iposodica e bilanciata possa contribuire a regolarne i livelli divenendo un utile alleato anche ai comuni trattamenti farmacologici.

 

  1. Wittberg R, Cottrell L, Northrup K., Children’s aerobic fitness and academic achievement: a longitudinal examination of students during their 5th and 7th grade years. American Heart Association Conference 2010, West Virginia University.
  2. Singh A et al., Physical Activity and Performance at School. A Systematic Review of the Literature Including a Methodological Quality Assessment. Arch Pediatr Adolesc Med Vol 166 (n. 1) Jan 2012: 49 – 55.
  3. Kokkinos PF. et al. Coron Art Dis 2000

CONTATTI

Guna S.p.a.
via Palmanova 71 - 20132 Milano
tel: +39 02 280181
email: info@guna.it

Azienda con sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2015 certificato da Certiquality
P. iva 06891420157 | tutti i diritti riservati
Registro delle imprese di Milano, numero di iscrizione: REA 1124454, Capitale Sociale: Euro 3.000.000,00 i.v.

guna su facebook

guna su youtube

guna su twitter

guna su instagram

guna su LinkedIn