Un legame tra lo sviluppo di un’allergia e il sistema immunitario inevitabilmente esiste, visto che la prima rappresenta un eccesso di difesa del secondo. In questo articolo: “Allergie e difese immunitarie” vogliamo fare il punto per comprendere cosa succede nel nostro organismo quando compare un’allergia, ma anche come supportarlo adeguatamente… anche attraverso una corretta alimentazione.

Le reazioni del sistema immunitario alle allergie alimentari

ALLERGIE E DIFESE IMMUNITARIE - COSA MANGIAREL’allergia alimentare è una reazione eccessiva del sistema immunitario all’ingestione di un determinato alimento (allergene) che viene riconosciuto come nocivo, quindi, pericoloso. Tale reazione, che si manifesta con molta rapidità dopo l’ingestione dell’allergene, si concretizza in una sintomatologia acuta che può comprendere eruzioni cutanee, prurito e, nei casi più gravi, difficoltà respiratorie fino ad arrivare alla loro completa occlusione (shock anafilattico). Perché succede questo? Questa sequenza di eventi (che può comprendere uno o tutti i sintomi descritti sopra) è innescata dalla produzione di anticorpi (immunoglobuline E, IgE), a seguito dell’introduzione di una sostanza considerata pericolosa dal sistema immunitario e in presenza di altri fattori predisponenti (genetica, familiarità).

Lectine negli alimenti, allergie e sistema immunitario

Determinati fenomeni allergici possono essere esacerbati dalla compromissione dell’integrità della parete intestinale. Questa condizione può essere maggiormente influenzata da alcune sostanze presenti nella dieta quotidiana, se consumate con troppa frequenza o mal cucinate. Tra queste citiamo ad esempio il glutine e le lectine, presenti rispettivamente in alcuni cereali e legumi. Alcune prestigiose riviste scientifiche descrivono come la non corretta cottura di questi alimenti possa far sì che le lectine in essi presenti contribuiscano ad alterare la funzionalità della parete dell’intestino.1

Come e perché i cibi migliorano le nostre difese immunitarie?

Se da un lato un alimento può causare l’insorgenza di un’allergia (in soggetti predisposti e con tutte le specifiche del caso, per approfondire puoi leggere l’articolo ‘Allergie, ma cosa sono?’ ) è anche vero che l’assunzione di alcuni cibi può migliorare le difese immunitarie, perché la risposta immunitaria necessita di diversi nutrienti come zinco, ferro, rame, selenio, Vitamine A, B6, C, D ed E . Per rafforzare le difese immunitarie via libera quindi agli alimenti che contengono le sostanze citate: frutta e verdura fresche di stagione, germogli, cereali integrali, alcuni funghi, mandorle noci, mandorle e semi oleosi, ad esempio! Non dimentichiamo anche il positivo ruolo di prebiotici (FOS, Frutto-oligosaccaridi contenuti in alcuni vegetali come topinambur, cicoria, barbabietola) e probiotici (tipicamente contenuti nello yogurt).

Alcune allergie comuni del bambino: arachidi e acari della polvere

Nel caso dei bambini, le allergie più frequenti non sono solo di tipo alimentare (le arachidi rappresentano uno degli allergeni più noti), ma anche ambientali: non sono pochi, infatti, i bambini che soffrono di allergia agli acari della polvere. Quest’ultima non solo è la più comune, ma anche la più precoce ed infatti si può riscontrare già nei primi anni di vita. Hai già letto il nostro articolo ‘Non ho l’eta (lo dicono anche le allergie)’?

Come rinforzare il sistema immunitario in inverno

INFLUENZA E ALLERGIE E DIFESE IMMUNITARIE

Che si parli di adulti o di bambini, gli alimenti e gli allergeni ambientali non sono le uniche cause che possono mettere alla prova il nostro sistema immunitario. Anche la stagionalità, infatti, fa la sua parte: già dall’autunno i primi sbalzi di temperatura e l’arrivo dei primi freddi rendono più facile ammalarsi. Se le difese immunitarie si abbassano ecco fare capolino raffreddore, mal di gola, tosse e altri malanni. Anche in questo caso, però, un regime alimentare sano ed equilibrato può rappresentare un valido aiuto. In particolar modo una dieta che prevede un consumo equilibrato di carboidrati (40%), grassi (30%), proteine (30%) risulta sempre valida e ancor di più quando bisogna difendere il nostro organismo dai virus influenzali. Ma quali sono nello specifico le sostanze alleate del nostro organismo e che ci aiutano a prevenire o ad affrontare l’influenza? Ve lo lasciamo scoprire nell’articolo ‘Le sostanze che ci aiutano a prevenire (e affrontare) l’influenza’!

 

 

1 http://www.nejm.org/doi/pdf/10.1056/NEJMc1214426

CONTATTI

Guna S.p.a.
via Palmanova 71 - 20132 Milano
tel: +39 02 280181
email: info@guna.it

Azienda con sistema di gestione qualità UNI EN ISO 9001:2015 certificato da Certiquality
P. iva 06891420157 | tutti i diritti riservati
Registro delle imprese di Milano, numero di iscrizione: REA 1124454, Capitale Sociale: Euro 3.000.000,00 i.v.

guna su facebook

guna su youtube

guna su twitter

guna su instagram

guna su LinkedIn