Omeopatia e Omotossicologia: un lungo cammino di scoperte e di salute

L’omeopatia, termine che deriva dal greco ὅμοιος (simile) e πάθος (malattia) è una modalità terapeutica che ha nel suo significato etimologico l’essenza stessa dei suoi principi metodologici: per curare un individuo ammalato bisogna provocare in lui, attraverso precise e specifiche sostanze, una malattia simile a quella che egli sta vivendo.

La nascita dell’Omeopatia

L’OMEOPATIA DA IPPOCRATE A HAHNEMANNColui che per primo ha intuito questa modalità fu Samuel Hahnemann, un medico tedesco dell’Ottocento che giunse a questo nuovo approccio a partire da una profonda crisi professionale causata dall’inefficacia che spesso sperimentava nelle terapie praticate ai suoi pazienti. Una crisi che lo stava quasi spingendo ad abbandonare la sua professione dalla quale non solo Hahnemann uscì continuando ad essere un ottimo medico, ma grazie alla quale scrisse in modo indelebile il suo nome nella storia della medicina. 

Dall’Omeopatia all’Omotossicologia

L'OMOTOSSICOLOGIA DA Hannemak A Reckeweg

Qualche anno più tardi, un giovane, appassionato e intraprendente medico (anche questa volta tedesco!), Hans Heinrich Reckeweg, intravede nella Biochimica e nell’Immunologia le chiavi di lettura per spiegare i principi hahnemanniani su cui si fonda l’Omeopatia.“…Un giorno costruirò un ponte tra l’Omeopatia e l’Allopatia“ disse. E ci riuscì: il nome di questo ponte è ‘Omotossicologia’.

La terapia Fisiologica di Regolazione

Un’ulteriore tappa di questo viaggio all’insegna della salute ha luogo all’inizio degli anni ’90, in Italia, quando inizia ad affermarsi una nuova visione della Medicina in grado di racchiudere in sé i principi dell’Omeopatia classica, le basi metodologiche e cliniche dell’Omotossicologia, i fondamenti della P.N.E.I. (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia): nasce così la Terapia Fisiologica di Regolazione (Metodo GUNA), la cui complessa struttura poggia su tre pilastri:

  1. l’Omeopatia e l’Omotossicologia
  2. la P.N.E.I.
  3. la Supplementazione alimentare

Low Dose Medicine Omeopatia-Omotossicologia - LE PROVE SCIENTIFICHEIn questa sezione abbiamo preparato alcuni approfondimenti, buona lettura!

Per conoscere più a fondo i l’argomento, ti consigliamo anche la lettura del libro, disponibile gratuitamente anche online: 

Low dose medicine: omeopatia e omotossicologia – le prove scientifiche


Il Manifesto della Felicità

GUNA crede fermamente – da sempre – nell’influenza dell’epigenetica, confermata peraltro dalla scienza: le pressioni dell’ambiente esterno – siano esse positive... Leggi

LE PAROLE DI GUNA: A come …

Quali sono le parole che meglio contraddistinguono GUNA…? Indagando nel nostro subconscio, e discutendone tra noi, abbiamo cercato di trovare... Leggi

L'OMOTOSSICOLOGIA DA Hannemak A Reckeweg

L’OMOTOSSICOLOGIA DA HAHNEMANN A RECKEWEG

Le malattie sono l'espressione della lotta dell'organismo contro le tossine, al fine di neutralizzarle ed espellerle; ovvero sono l'espressione della lotta che l'organismo compie naturalmente per compensare i danni provocati irreversibilmente dalle tossine.

IL METODO GUNA

IL METODO GUNA

Questa innovativa metodologia terapeutica, operata da ormoni, neuropeptidi e citochine a dosaggi omeopatici (Low dose), definita, ed a ragione, di "regolazione fine", non aliena il "lavoro attinente la matrice", forse maggiormente "dirty", ma indispensabile compiuto da rimedi omeopatici e fitoterapici ad azione drenante.

ALLERGIE PARADIGMA GUNA

IL PARADIGMA DELLA SALUTE DI GUNA NELL’AMBITO DELLE ALLERGIE

La cura e la prevenzione delle allergie per GUNA si collocano perfettamente all’interno di questo paradigma. È la visione di una Medicina che interpreta l’Uomo non come un insieme di organi sparsi qui e là nel corpo, ma come una unità tra corpo, emozioni, mente e spirito.